STRUTTURA DI GOVERNO

Home » Struttura di governo

 

STRUTTURA DI GOVERNO

 

"La struttura di governo” dell'Associazione, i cui compiti sono definiti dallo Statuto e dal Regolamento Generale è così composta:

 

- Assemblea del soci attivi.

- Consiglio Direttivo.

- Presidente.

 

L'Assemblea dei soci attivi è composta da tutti gli aderenti all'Associazione ed è presieduta dal Presidente o dal Vicepresidente; ha il compito di approvare i bilanci dell'Associazione e le relazioni del Consiglio Direttivo; ha la facoltà di modificare l'ammontare della quota associativa, le linee programmatiche dell'Associazione e apportare modifiche allo Statuto e al Regolamento dell'Associazione; può deliberare su tutti gli argomenti sottoposti alla sua approvazione. Si riunisce di norma su convocazione del Presidente, ma può essere convocata anche quando ne viene fatta domanda da un numero di associati che rappresentino almeno il 10 per cento del totale. L'Assemblea delibera a maggioranza più uno dei voti dei presenti, ma le modifiche allo Statuto devono essere approvate almeno dai 2/3 degli aderenti all'Associazione.

 

Il Consiglio Direttivo è composto da tre membri, eletti dall'Assemblea tra i soci; il suo compito è quello di adottare tutti i provvedimenti necessari alla gestione dell'Associazione, compresa la stipula di contratti, convenzioni e accordi nel perseguimento degli obiettivi associativi; dura in carica per un periodo di cinque anni, ma può essere revocato dall'Assemblea con il voto della maggioranza più uno dei soci.

 

Il Presidente è il legale rappresentante dell'Associazione e ne sottoscrive tutti gli atti e contratti stipulati. Deve essere socio attivo dell'Associazione dura in carica per un periodo di cinque anni, può essere rieletto, ma può essere revocato dall'Assemblea con il voto della maggioranza più uno dei soci.

 

ORGANIZZAZIONE OPERATIVA

 

L'organizzazione operativa viene gestita dai componenti del Consiglio Direttivo, a cui sono stati affidati specifici incarichi:

 

- Vicepresidente.

- Responsabile di sede.

- Responsabile degli autisti.

- Responsabile amministrativo.

- Responsabile della tesoreria.

- Responsabile della farmacia.

- Responsabile della didattica.

- Responsabile degli automezzi.

- Responsabile del vestiario.

- Responsabile dei rapporti con le Associazioni.

- Responsabile dei servizi sportivi.

- Responsabile o referente del personale infermieristico.

 

 

Vicepresidente: sostituisce il Presidente nelle sue funzioni in caso di assenza o di impedimento.

 

Responsabile di sede: si occupa dei rapporti tra i volontari e il Consiglio Direttivo, perché le varie necessità, di natura pratica o di chiarimento di situazioni, possano essere esaminate e risolte efficacemente.

 

Responsabile degli autisti: si occupa della valutazione e soluzione di problemi che possono riguardare gli autisti, sia come aggiornamento delle procedure di conduzione degli automezzi, sia come svolgimento dei turni di servizio.

 

Responsabile amministrativo: si occupa della gestione contabile e burocratica dell'Associazione.

 

Responsabile della tesoreria: segue l'aspetto finanziario e collabora con il Responsabile amministrativo.

 

Responsabile della farmacia: si occupa della gestione del materiale farmaceutico (ordine di materiale in esaurimento, smaltimento del materiale non più utilizzabile, ecc ...) e delle attrezzature, elettromedicali e non, presenti sugli automezzi.

 

Responsabile della didattica: cura la preparazione dei programmi per i corsi per nuovi volontari e i corsi di aggiornamento per i volontari attivi, coerentemente con le linee guida del Centro di Formazione del 118.

 

Responsabile degli automezzi: è il referente per tutti gli interventi che possono essere necessari per la corretta manutenzione e gestione degli automezzi.

 

Responsabile del vestiario: si occupa di tutto quanto riguarda l'abbigliamento che i volontari devono indossare durante il servizio (richiesta di preventivi ai fornitori, ordine dei capi necessari, conservazione del materiale, fornitura ai volontari che ne fanno richiesta).

 

Responsabile dei rapporti con le Associazioni: tiene i contatti con altre Associazioni come la nostra e con gli enti con cui ci relazioniamo quotidianamente nello svolgimento delle attività; cura le varie possibilità di ottenere contributi da enti pubblici e privati.

 

Responsabile dei servizi sportivi: raccoglie le richieste che ci vengono rivolte per servizi di assistenza a gare sportive o manifestazioni pubbliche di vario genere, coordina i servizi gestendo la disponibilità degli automezzi e dei volontari.

 

Responsabile o referente del personale infermieristico: coordina lo svolgimento dei turni degli infermieri nei turni di emergenza, in base alle disponibilità.

 

LA NOSTRA RISORSA: I VOLONTARI

 

Attualmente i volontari che svolgono abitualmente servizio come soccorritori in ambulanza sono 50, di cui 24 sono autisti; 26 soccorritori e sono tutti in possesso dell'attestato BLSD e dell'attestato PTC (Prehospital Trauma Care, ovvero metodica di approccio e trattamento del paziente traumatizzato in fase pre-ospedaliera). Gli istruttori, volontari che hanno seguito un corso di formazione presso i vari centri accreditati, sono 5. Ai volontari è richiesta l'effettuazione mensile nel servizio di almeno 2 turni per i soccorritori e 3 turni per gli autisti; questo è necessario sia per un'equa suddivisione dei turni, sia per mantenere un'adeguata pratica nel servizio.

Per agevolare la ripartizione dei turni di servizio i volontari sono divisi in quattro squadre, ognuna delle quali dovrebbe garantire la copertura dei turni di servizio di una settimana del mese; il controllo della completa copertura dei turni di servizio viene affidata ai Capisquadra, volontari che hanno dato la loro disponibilità per l'incarico.

 

Tutti i ruoli sopra elencati sono svolti da volontari attivi come soccorritori. Alcuni incarichi sono raggruppati e svolti dalla stessa persona. La supervisione dell'attività dell'Associazione, nel suo aspetto sanitario, viene svolta dal Direttore Sanitario, un medico con il quale vengono elaborati dagli istruttori interni i programmi di formazione e aggiornamento per i volontari e che è punto di riferimento per quanto riguarda l'attrezzatura sanitaria che i volontari usano nello svolgimento dei servizi.